Archivio mensile:giugno 2011

SAL Family Sampler 2° tappa – Wonder Ilaria :-)

Standard

e rieccomi con la seconda tappa del SAL … purtroppo progressi davvero davvero pochi cause?…beh le solite: lavoro soprattutto e nespolina esploratrice che richiede attenzioni prima di ficcarsi in qualche guaio … cmq non demordo e spero davvero di rimettermi in pari per la prossima … voilà il non-progresso del mese:

Annunci

FINIRE UN RICAMO…

Standard

…Sta diventando un evento raro…
(ho fatto pure la rima!!!)

mi trascinavo questa coniglietta già da un po, anzi, credo di esser stata l'ultima del gruppo a concludere le crocette…
eppure ero partita con tanti buoni propositi… invece poi mi son arenata!
però ora ce l ho fatta!!!
il ricamo è pronto per esser spedito e consegnato nelle mani di abili assemblatrici cosi che piccoli bimbi potranno sentire tutto il calore di noi ricamine!!!

Anna 

Sold out!

Standard

Ragazze, siete state (posso scrivere al femminile perchè stranamente non mi ha scritto nessun appassionato di pochette uomo) incredibili, in molto meno di 24 ore dalla pubblicazione del post avete prenotato tutte le pochettine, anzi, purtroppo a più di una persona ho dovuto dire che le avevo esaurite. Di certo aveva ragione Anna, avrei dovuto cucire di più. In ogni caso avevo già intenzione di riproporre una cosa simile la prossima primavera, o in un altro momento, il vostro affetto (per me ed il Giraffo, per Gianna e per le pochette) mi dà una conferma in più.
Domani scrivo a tutte per accordarci su pagamento e spedizione, nel frattempo un abbraccio giraffico a tutte voi che avete letto il post, alle ragazze che hanno scritto, alle amiche che mi hanno fatto pubblicità ed alla mia scrittrice preferita. Grazie!

Dedicato a Gianna

Standard

Care amiche, questo è un post particolare, dedicato ad una persona scomparsa due settimane fa; si tratta della mamma di mio marito, che evito ora di chiamare suocera per non accumunarla a tutti quei luoghi comuni che vedono suocera e nuora come parti avverse all'interno della famiglia. Era una persona davvero speciale, che avrei voluto ancora per lunghi anni al nostro fianco; fra le sue molte qualità ed i suoi molti meriti c'è quello di aver creduto, una decina di anni fa, che potessi combinare qualcosa di buono nel campo del ricamo e del cucito, tanto da regalarmi, in occasione della mia laurea, la mia prima macchina da cucire. Negli anni poi è sempre stata interessatissima ai miei progressi e mi ha incoraggiata ed aiutata a frequentare corsi nuovi.
Per ricordarla una volta di più e per combattere questo momento molto triste per tutta la nostra famiglia, ho deciso di lavorare ad un piccolo progetto dedicato a lei: ho cucito 10 pochette, di cui vi mostro le foto in questo post. "Costano" 25,00 euro l'una: tutto il ricavato lo verserò al Centro sociale oncologico di Trieste, dove aveva chiesto fossero destinate le "opere di bene" in sostituzione dei fiori. Non sarà molto, ma secondo me è un segno di speranza ed un gesto contro tante brutte malattie, che purtroppo colpiscono ancora tante persone.
Per descrivere le pochette e rendere questo progetto allegro ed allettante, ho chiamato una special guest, Larry di Larrycette, che commenterà una ad una le pochette.
Ok Ok, dopo aver visto le recensioni che ha preparato posso solo dirvi… mettetevi comode (io vi ho avvisato!)!
 
Sono utilissime e una più bella dell’altra, ma vediamole meglio nel dettaglio per capire meglio insieme come queste pochette giraffiche possono cambiare in meglio la vostra vita (non sono ripetizioni, è linguaggio del marketing. Meglio!)


Come i fiori, le pochette della Giraffa sono un vero e proprio codice di comunicazione e possono diventare un messaggio cifrato per trasmettere i vostri sentimenti. Sono anche dotate di una pratica cerniera per inserire al loro interno una lettera attraverso la quale sviluppare i concetti in una lingua riconosciuta!
 

Pochette 1 (prenotata!)

 
Dimensioni indicative: base 20×13 cm, h 10 cm
Rosa sdolcinato a sdolcinati pallini di colori tenuti.
È la pochette per le tenerone, per la donna che ha le chiavi attaccate a un Trudino e che ha la termocoperta da settembre a maggio (e generalmente un marito al vapore). È anche un regalo ideale per le giovani studentesse che si vogliono distinguere con un oggetto unico, che ha un design raffinato già "da grandi", ma che vogliono sempre esprimere la loro dolcezza e femminilità.
Chi la regala dice "sei dolce e rassicurante come le ginevrine, ma un po' più moderna, grazie al cielo!".
 

Pochette 2 (prenotata!!)

 
Dimensioni indicative: base 19×13 cm, h 10 cm
Rosa imbarazzante a delicati fiorellini buffi.
È l'astuccio per la zia col pollice verde, o – in mancanza – per l'amica che si è appena fatta un fidanzato vegetariano e sta in pieno trip vegan-bio-natural, invasata anche in senso letterale e smaniosa di coltivare vegetali dappertutto o – almeno – un po' di muffa nel tappetino della doccia.
Piacerà anche a chi ha un gusto estetico molto equilibrato e ama gli abbinamenti allegri, ma non chiassosi. Si dona per dire "sei bella e delicata come un fiore raro, ma per fortuna non puzzi come quel fiore tropicale di cui nessuna sa il nome, ma tutti sanno che fiorisce una volta in trent'anni e ammorba il circondario con un tanfo mefitico".
 

Pochette 3 (prenotata!)

 
Dimensioni indicative: base 22×14 cm, h 8 cm
Di forma geometrica e con l’abbecedario in inglese:
Ideale per l’amico poliglotta intellettuale ed esterofilo, che ogni volta che torna da un viaggio ha una nuova fissa per una diversa cucina straniera e vi massacra il fegato di gyros o di polpette svedesi con la confettura di ribes per allenarsi a ricevere l’insopportabile fidanzata strafiga di turno, che puntualmente lo bidona, lasciando lui con il cuore spezzato e voi con un amico da consolare e il freezer pieno di renna in umido.
Donandogli questo soffice e capace astuccio, gli ricorderete che è un ragazzo pieno di risorse e di qualità e che non ha nulla da rimproverarsi se anche questa volta non è stato capito da una compagna che non lo meritava. Potrete poi fargli notare che l’astuccio può contenere comodamente il necessaire da toeletta per due persone, metteteci dentro il vostro spazzolino e spiegategli con calma che non è necessario che parta a esplorare il pianeta per trovare una compagna: può comodamente portarsela da casa e godersi il viaggio in compagnia di una dolce metà.
Se anche a quel punto non capisce, spiegategli che la pochette è talmente capace che può contenere anche piccoli indumenti, come la biancheria intima, e dimostrateglielo mettendoci quella che vi levate di dosso.
Se neanche a quel punto capisce, o è troppo invaghito della strafiga per capire che siete voi il suo vero amore, rendetevi repentinamente conto che non è lui il vostro vero amore e lasciatelo al suo destino di eterno infelice senza di voi, con la pochette piena di rimpianto (recuperate il wonderbra, misericordia) a ricordargli in eterno quanto è stato scellerato a rifiutarvi, mentre pellegrinerà solo per il mondo alla ricerca di un’altra che valga almeno la metà di voi.
In alternativa è un regalo spiritoso per degli amici con bimbi in età da asilo che vivono le gioie di filastrocche ripetute fino allo sfinimento o per studenti dotati di sana ironia!
 

Pochette 4 (prenotata!!)

 
Dimensioni indicative: base 15×10 cm, h 4 cm
Marrone a pois multicolori (e cuoricini ogni tanto).
Questo astuccio è fatto per uscire dalla borsetta di una donna dinamica, che emana classe e ironia anche quando fa gestacci dal finestrino della Panda. Con questa pochette sul sedile del passeggero sarà più facile trovare i belletti con cui impiastricciarsi in un battibaleno ai semafori e ottenere un make up invidiabile ancora prima che la sfigata nella Mini bicolore dietro (sfigata perché avrà pure la macchina più stylish, ma non ha questa pochette-pezzo unico) riesca a trovare il clacson.
È la pochette della donna pratica, affascinante perché sicura di sé, ma che non rinuncia a un tocco civettuolo. In sostanza, la risposta di cotone agli orecchini della Gabanelli. L'uomo che la dona ammette che non è lui a portare i pantaloni, ma si fa apprezzare proprio per questo.
 

Pochette 5 (Prenotata!!)

 
Dimensioni indicative: base 20×11 cm, h 10 cm
Rosso fuoco a frullatori bianchi.
Per chi ha dinamismo da vendere ed efficienza svizzera. I colori vivaci e per niente leziosi rendono questo astuccio adattissimo anche a giovani emuli di Jamie Oliver o a ironici, rudi uomini di fatica che fanno colazione con l'uovo sbattuto con lo zucchero. Nelle loro borse della palestra o nelle sacche di calcetto e canottaggio farà crepare di invidia i loro compagni di spogliatoio. Il suo messaggio è "Sei travolgente eppure affidabile…mica come quella pippa del mio ex che l'unico modo in cui riusciva a stupirmi era sbagliando l'uscita della tangenziale andando all'Ikea". 
 

Pochette 6 (Prenotata!!)

Pochette 7 (prenotata!)

 
Per entrambe dimensioni indicative: base 25 cm, altezza 20 cm, apertura 20 cm
A forma di gonnellina, in rosa antico a grappolini lilla e quadri rosa antico e verde salvia (non c’è traccia di verde, sarà un effetto della foto, n.d.Francy), a distribuzione complementare, pericolosamente affacciandosi sul baratro dello stucchevole.
Ideale per una romantica aspirante zitella inglese o per una zitella mancata, quali tutte noi sartine, crocette, o – peggio – aspiranti tali come me, in fondo in fondo siamo. Non importa quanto siamo sposate o che abbiamo spezzato più cuori che aghi: se non ci levavano Jane Austen in tempo da sotto il naso, a quest'ora eravamo ancora lì a sospirare alla finestra con lo sguardo perso nella brughiera, infilate come un palombaro in un assurdo vestito di crinoline.
Queste pochette si possono ovviamente acquistare singolarmente, ma sono il dono ideale per un'amata sorella o per l'amica del cuore (l'altra se la tiene colei che regala, che altrimenti inizierebbe a nutrire sentimenti di poco nobili invidia e livore verso la fortunata posseditrice di tanta delizia).
 

Pochette 8 (prenotata!!)

 
Dimensioni indicative: base 25 cm, altezza 20 cm, apertura 19 cm
Ancora a gonnellina in tortora rigato e fiorato blu.
Gran classe e sobrietà eccezionale per questa pochette che sfida il rigore dei colori eleganti per eccellenza con la sua forma fru-fru, diventando lo status-symbol della signora che detta stile. La forma ultra femminile e le fantasie sofisticatissime che propone la rendono indicata anche alle ragazze col sorriso kukident, che – a differenza di noi sfigate che non abbiamo ancora versato abbastanza contributi e forse mai li verseremo – hanno un sacco di occasioni per sfoggiarla: a teatro, a una conferenza, a un corso di portoghese o di pittura, a un concerto o semplicemente al caffè post-eucarestia con le amiche, questa pochette si fa notare per la sua assoluta raffinatezza. Chi la riceve in dono è automaticamente paragonata a Grace Kelly.
 

Pochette 9 (Prenotata!!)

 
Dimensioni indicative: base 20 cm, altezza 20 cm, apertura 19 cm
Versione più luminosa della precedente, ha il corpo in lino giapponese e il top in una discreta fantasia floreale dai toni neutri e raffinati.
Leggermente meno versatile della precedente, spiccatamente adatta alla stagione più calda o alla borsetta di una bionda, ha una personalità molto definita e non teme di attirare gli sguardi, ma si distingue per eleganza e sobrietà. Dà ad ogni insieme un tocco esclusivo e la regina Elisabetta ci ha già messo sopra gli occhi in caso si sposasse anche Harry, ma dovrà rinunciare perché pare che Pippa Middleton stia facendo il diavolo a quattro per entrarne in possesso.
 
Basta, finite. Belle vero? Eh, già! E poi hanno un prezzo davvero accattivante, tenendo presente che sono tutti pezzi unici ed esclusivi, realizzati a mano con materiali di prima qualità e affettuosa cura (e dalla Giraffa in persona!).
Come dite?
Dovrebbero essere 10?
Dite che nella foto complessiva si vede chiaramente che ce n'è un'altra – stupenda – sull'amaranto?
Mmh, no, non mi pare…ah…Aaah! “Quella”!

 
No, beh, ma tanto quella non vi piace. Fidatevi: è brutta. Anzi, mi pare di ricordare che forse è pure un po' scucita dentro e in quanto responsabile autonominata in questo istante del controllo-qualità non posso lasciarla a disposizione, quindi mi vedo costretta ad acquistarla io.
Vi state domandando se è una scusa puerile per accaparrarmela subito e non rischiare che mi venga soffiata sotto il naso?
Ma certo che è così, vi pare mai possibile che la Giraffa faccia male qualcosa?
Forza sbrigatevi, se non volete che accada ancora: sono pochétte! Ne sono rimaste solo nove! 

Se siete rimaste conquistate da una (o più) pochette scrivetemi a questo indirizzo: gnifrancy@gmail.com. Per le amiche di fuori Trieste la spedizione, tramite raccomandata, sarà a mio carico.
Per le Wonder e le altre amiche: vi prego di non sentirvi obbligate a riempirvi la casa di pochette: l'unica cosa che vi chiedo come favore è di fare pubblicità a questa iniziativa sul vostro blog o fra le vostre conoscenze. Grazie in anticipo! 

Grazie ancora mille a Larry per la sua presentazione delle pochette: riusciresti a far sembrare magnifico anche uno straccio scucito!